Lottava Onda

Con il numero 16 finalmente Pantagruel torna nella redazione de “Lottava Onda” con il proposito di rilanciare la rivista e farla diventare sempre di più organo non solo della Ottava sezione ma di tutto il carcere di Sollicciano.
Questo numero è il frutto di uno sforzo che a nostro parere ha prodotto buoni risultati.
In particolare per quanto riguarda l’apertura verso l’esterno. I contributi in primo luogo di un agente di polizia penitenziaria, poi di detenuti di altre carceri nel mondo, e ancora del gruppo di studenti del liceo Galileo che hanno seguito il percorso da noi coordinato, e ancora di detenute del carcere delle sezioni femminili vanno in questa direzione.
Il fatto che i redattori scendessero alle riunioni di redazione anche prima di essere chiamati dagli agenti e dovessero sospendere i lavori controvoglia al termine dell’orario previsto, è un sintomo importante e incoraggiante.

Buona lettura e diffusione!

Scarica il  n.16 OTTAVA ONDA

Lascia un commento